sabato 5 marzo 2011

Martha Argerich: una grande artista dalle mani d'oro

Martha Argerich è una famosissima pianista argentina che irrompe letteralmente nel mondo musicale nel 1965 a Varsavia, ottenendo il primo premio al Concorso Chopin. La Argerich È in possesso di una tecnica straordinaria  soprattutto per quanto riguarda le ottave, che vengono sempre da lei eseguite con velocità portentosa, il controllo dell'attacco del tasto, l'elasticità e fluidità dell'articolazione e delle note ribattute.
La fama di Martha Argerich è aumentata con le sue interpretazioni della letteratura virtuosistica del XIX e XX secolo. Ma il suo repertorio varia da Bach a Bartók.
Probabilmente è l'unica pianista capace di dettare le sue condizioni nel mercato della musica, registrando soltanto quello che desidera e con differenti etichette.

                                               Qui alcuni esempi del suo immenso talento.



Fin dai primi anni della sua carriera ha anche accompagnato altri strumentisti, in sonate o musica da camera È particolarmente famosa per le incisioni dei capolavori del XX secolo di compositori quali Sergej Rachmaniov, Olivier Messiaen, Sergei Prokofiev e Maurice Ravel; memorabili le sue esecuzioni del terzo concerto per pianoforte di Rachmaninov, del primo di Cajkovskij ,del concerto per pianoforte e orchestra in sol maggiore di Ravel e del Concerto per pianoforte e orchestra in do maggiore op. 26 di Prokofieff.


"una concertista fra le più grandi del nostro tempo con un modo di suonare molto particolare, pieno di intuizioni e soluzioni ogni volta originali, che fanno parlare del suo pianismo come di qualcosa di adolescenziale."


Fra le altre cose aiuta i giovani artisti. Nel mese di settembre del 1999, a Buenos Aires, ha avuto luogo il primo Concorso Internazionale di pianoforte "Martha Argerich" con lei come presidente della giuria. Nel novembre del 1999, in Giappone, c'è stato il Secondo Festival di musica "Martha Argerich", con concerti e le masterclasses tenute, tra gli altri, da Martha Argerich, Mischa Maisky e Nelson Freire.



Il temperamento di Martha Argerich appare non soltanto nella sua musica, ma anche nella sua vita privata. Sposata soltanto una volta, con il direttore Charles Dutoit, ha tre figlie, Lida, Annie e Stéphanie, avute con tre uomini differenti.

                                              Roberto

Nessun commento:

Posta un commento