martedì 4 giugno 2013

Bollywood fashion e moda indiana


Col termine Bollywood, fusione di Bombay e Hollywood, si intende il cinema popolare in lingua hindi .

Un gran numero di persone in India sono attratti dalla moda Bollywood e cercano di emulare gli attori e attrici preferite nel modo di indossare abiti particolari.
Bollywood sta influenzando anche lo stile occidentale.



Il sari fluttuante indossato da Sushmita Sen, forse l’attrice più nota di Bollywood, è diventato uno dei must della moda urbana indiana.






Shamita Shetty, attrice e cantante, ha rilanciato presso le giovani generazioni il sharara, un capo di origine musulmana indossato dalle donne indiane nelle occasioni più eleganti

 L’attrice Priyanka Chopra (miss Mondo 2000) ha reso la stola rossa (dupatta) un vero e proprio simbolo della moda bollywoodiana.




Con la diffusione della moda in stile Bollywood è aumentata anche l’attrazione per tutta la moda del Sud-Est asiatico: hanno acquistato popolarità e sono divenuti oggetto del desiderio sari, salwar kameez, kurta,churidar.

Il sari, una pezza di tessuto lunga fino a cinque metri e mezzo che si porta avvolto intorno ai fianchi e drappeggiato in diversi modi sulla spalla sinistra. Ogni donna ha la possibilità di drappeggiare il tessuto come meglio crede, secondo la taglia, il mese di gravidanza, o la moda del momento






La Kamiz è una camicia lunga che arriva almeno all'anca ma a volte anche al ginocchio dando grande liberta di movimento a chi la indossa. Le donne portano anche la Dupatta, una scialle lungo e largo che le copre il capo, le spalle ed il collo.






I churidar sono i pantaloni attillati indossati da uomini e donne. I Churidars sono una variante dei pantaloni salwar comuni, quest'ultimi infatti sono larghi sopra e stretti in caviglia. 




Patrizia



6 commenti: