lunedì 27 giugno 2011

Suri Cruise chi TROPPO e chi NIENTE




La figlia di Tom Cruise e Katie Holmes a 5 anni ha una collezione di scarpe del valore di 150mila dollari, almeno stando a quanto riporta la stampa straniera. 
Suri Cruise, che non a caso il mese scorso ha ottenuto il 21esimo posto in una classifica di icone fashion stilata dalla rivista Glamour, battendo Lady Gaga e Sarah Jessica Parker, avrebbe inoltre una mania per i tacchi.

Un’approfondita ricerca rivela che in Sud America e Caraibi, 81 milioni di giovane vite vivono circondate dalla miseria, denutrizione, senza acceso all’acqua potabile, senza diritti allo studio, e che dimorano in case che non si possono assolutamente riconoscere come tali.


 "Più diventa grande, più vuole indossare dei tacchi piccoli", ha rivelato una fonte. La piccola "fashion victim" avrebbe già un'adorazione per firme d'alta moda come Christian Louboutin e Marc Jacobs. 
La madre, 32 anni, è arrivata a chiedere ai suoi stilisti preferiti di "riadattare" le loro creazioni per la figlia, nel caso in cui fossero sprovviste di tacchetti. 

Suri sembra avere una naturale predisposizione per gli oggetti costosi e di qualità, che i genitori sfruttano permettendole di scegliere anche cosa devono indossare loro. 
Un approccio - scrivono le malelingue - in linea con la dottrina di Scientology, di cui l'attore è un noto adepto, che tratta i piccoli come adulti, lasciandoli liberi di fare scelte in tema di abbigliamento e alimentazione. 

La mortalità infantile portata da questa estrema povertà in genere è sconosciuta, conseguente alla non iscrizione all’anagrafe dei bambini o semplicemente perché i dati sono falsificati dai governi.




La collezione di scarpe di Suri, tuttavia, non è niente in confronto al guardaroba della piccola vip, il quale, secondo le stime dei giornali, varrebbe 3,2 milioni di dollari.








PATRIZIA


13 commenti:

  1. E' incredibile quanto la grande differenza fra questi due mondi possa far rabbrividire.. La piccola vip ha TROPPO e quei poveri bambini NIENTE. Ma purtroppo non possiamo dare la colpa a una bambina di 5 anni, la quale si puo' permettere tutto solo per i continui SI dei suoi genitori.. Ma del resto vorrei vedere chi al loro posto non si comprerebbe tutto avendone la possibilità, non siamo ipocriti. La colpa va attribuita a chi permette questa grande mal distribuzione di beni nel mondo.

    RispondiElimina
  2. Avrei scritto le stesse cose del messaggio precedente.. Aggiungo che vedere le immagini dei bimbi morire di fame contrapposte a quelle di Suri è stato come ricevere dei pugni ben assestati sullo stomaco.. che dolore!!

    RispondiElimina