mercoledì 4 maggio 2011

Le donne dai capelli neri



I capelli neri sono il colore di capelli più comune al mondo. Sono un tratto genetico dominante e probabilmente rappresentano il colore di capelli originale dell' Homo sapiens .
Il colore nero nei capelli è dovuto ad un alto tasso di eumelanina.

I capelli neri sono presenti in tutte le etnie del mondo anche se si differenziano per la loro forma. I capelli neri fra gli europei sono generalmente lisci o poco mossi, anche fra gli asiatici prevalgono i capelli lisci mentre fra gli africani prevalgono i capelli neri ricci.









Una donna vulcanica dagli occhi penetranti e i capelli neri che si ribellavano a qualsiasi pettine, questo era Anna Magnani, attrice simbolo del dopoguerra e del neorealismo italiano, capace di regalare alla nostra storia una galleria di personaggi femminili forti e struggenti, in lotta contro le ingiustizie, l’amore e le delusioni, senza mezze misure o incertezze, ma armate solamente di dignità e di orgoglio.






La donna Mora, tipicamente mediterranea, rappresenta idealisticamente una personalità passionale, aspetto esaltato nel make up attraverso un'attenzione particolare allo sguardo.













Ma come? Gli uomini non preferivano le bionde?

La vecchia diatriba bionde-more viene alimentata da ricerche, sondaggi e studi scientifici, che partendo dal colore dei capelli hanno costruito dei profili psicologici dei diversi gruppi di donne. Bene, risulta che le more sono migliori compagne delle bionde. Ecco i cinque motivi principali:

1) Sono percepite come più intelligenti:
2) Si ritiene che le more guadagnino più soldi.
3) Fanno sentire meglio l’uomo al loro fianco
4) Sono considerate meno lunatiche.
5) Sono considerate più capaci e auto-sufficienti

MAH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

La storia dell’umanità è traboccante di pregiudizi sulle donne, e molti di questi nel tempo si sono dimostrati più o meno fondati. Quelli sul colore dei capelli come sintomo di determinate caratteristiche della persona sono tra i più antichi e duri a morire.


PATRIZIA



3 commenti: