mercoledì 16 marzo 2011

Who is Lino Banksy?!?











Qualche giorno fa, passeggiando per il quartiere romano Rione Monti, noto per il fermento culturale che lo caratterizza, sono rimasta colpita da una serie di immagini che facevano da cornice all'entrata della metropolitana, alla fermata Cavour. L'immagine del famoso attore nazional popolare Lino Banfi!
La firma riportata nei manifesti, Lino Banksy  mi ha immediatamente fatto pensare all'osannato artista di Bristol. Incuriosita da questa immagine ho subito fatto una ricerca sul web, e come per magia, su Facebook esisteva il profilo di Lino!

Lino Banksy! Geniale idea, associare il nome di un artista alternativo fuori dagli schemi come Banksy, ad un attore come Lino Banfi diventato famoso per i suoi film trash che hanno caratterizzato un 'epoca..Una accoppiata esilarante per la contraddizione ed il connubio quasi paradossale. Andando a ricercare le immagini prodotte da questo" artista di streda", il parallelismo con Banksy, quello originale, non può passare inosservato. Le opere di quest'ultimo sono rivisitate da " Lino"in chiave ironica, quasi da sberleffo, come a demolire il messaggio tragico trasmesso dalle opere dell'artista inglese.
Quindi due categorie completamente diverse che si uniscono, si confrontano...il mondo tragico visto da parte di Banksy, sdrammatizzato dalla visione comica del mondo di Lino. 
 Mi sono chiesta chi ci fosse dietro tutto questo!!? Lo stesso Banksy?? Lino Banfi che vuole riprendere la sua poloparità? Un gruppo di ragazzini annoiati? Il figlio segreto di Banfi che rivendica la sua identità??
 In realtà la filosofia che sottende le opere richiama molto l'artista originale ,che sia veramente lui??
 Nessuno infatti lo ha mai visto, le sue opere nascono sui muri delle periferie della città, sugli edifici delle case popolari. Il fatto che quelli di" Lino"siano comparsi in un quartiere centrale di Roma, è in linea con lo spirito di Banksy ovvero  stupire, andando  fuori da ogni schema preordinato contro una società di cui si prende gioco e di cui, visti i prezzi delle sue opere si nutre, in un gioco perverso.



19 commenti:

  1. ma non ho capito se sono vere o modificate con photoshop....
    perchè nel pezzo sul tetto dove i tizi hanno la banana in mano le scritte dei cartelloni sono in inglese e dubito sia a Roma!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissimi!! quando vado a roma devo ricordarmi di passare da lì :-)

    baci, Giulia

    http://fashion-whatelse.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. figoooooooo chissà qaundo scopriremo chi ne è l'autore!!
    C:
    http://moneygonefor.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. @ anonimo... in realtà io ho visto quelle alla stazione Cavour. Ho fatto la ricerca sul web ed è uscito il profilo di Lino dove sono postate le opere modificate...ma credo comunque sia una idea geniale questa associazione di artisti così diversi!

    RispondiElimina
  5. Io lo so chi è. Cosa fa e quanti anni ha.

    RispondiElimina
  6. Lino Banksy è semplicemente l'ennesima azione di marketing che cela chissà quale prodotto..
    e sinceramente tutta questa spettacolarità..

    p.s.
    meglio non cancellare questo messaggio.

    RispondiElimina
  7. Non cancelliamo nulla...è un blog aperto, ognuno può dire la sua...
    Da parte mia non credo sia un'operazione di marketing..cmq vedremo il tempo ci darà ragione..forse.
    Elisa

    RispondiElimina
  8. L'idea è ottima, ma tutte le immagini che proponi, a parte la foto della metro, sono dei lavori di banksy ritoccati con photoshop. Il che non toglie niente al risultato, geniale. Dopo tutto, fossero veri o no, cosa cambierebbe?

    RispondiElimina
  9. Io sono Phantom Opera ed amo Banksy ed anche il suo fratello italiano.
    Lo trovo geniale, meno dell'originale, ma geniale comunque...

    iosonophantomopera.tumblr.com

    Qui ce n'è di mie...non prenderemo come spam, l'arte no lo è mai...
    HATE&LOVE

    PhantomOpera

    RispondiElimina
  10. al Chiambretti Night il 18 marzo 2011....vedere per credere!!!

    RispondiElimina