giovedì 24 marzo 2011

FOTOTERAPIA


Le Arti visive 
come aiuto alla Persona… 
…le arti per conoscere se stessi 



di Eleonora Benedetti

L’8 marzo la fotografa Francesca Benedetti, insieme al gruppo “Sinergia dei Pensieri”, è stata premiata dalla Commissione delle elette della XIII circoscrizione del comune di Roma come Donna dell’anno 2011. La motivazione del premio è stato il grande impegno del gruppo “Sinergia” nel sociale, l’aver collezionato numerosi premi a livello nazionale ed internazionale, l’aver ideato una nuova forma di spettacolo e la determinazione nel voler introdurre la fotografia nel campo educativo. 


E’ proprio di quest’ultimo punto che oggi vogliamo parlare. 





Marta Lombardi Simoni, attrice, doppiatrice ed insegnante ha scritto così sulla giovane modella Erica Picchi, che collabora con il gruppo “Sinergia”: “ … sudore e dedizione si leggono tutti in ogni battuta che lei recita in teatro. 
La danza e la recitazione non sono altro che due colori diversi della ricchissima tavolozza della sua anima”. Queste poche, ma profonde, parole racchiudono tutto il pensiero del gruppo “Sinergia”: la fotografia dipinge l’anima con meravigliosi colori.


Fotografarsi è conoscersi, fotografare è un guardare il mondo, è un parlare con il mondo. Per questo il gruppo “Sinergia” sta lavorando in questo periodo per introdurre la fototerapia in tutti gli ambienti educativi, poiché la fotografia e il teatro offrono la possibilità di intervenire sul copione della propria vita.

Come raggiungiamo il nostro obiettivo? Unendo in sinergia creativa le varie arti, ma non seguendo i percorsi standardizzati. 




Tutto il lavoro è coordinato dalla Dott.ssa Eleonora Benedetti, educatrice, e dalla fotografa professionista Francesca Benedetti. Esse lavorano in sinergia con gli altri professionisti nei vari settori artistici, per creare un unico lavoro che aiuti gli allievi nella conoscenza di se stessi e nella padronanza delle tecniche artistiche.

Oggi tutti gli educatori sono a conoscenza dell’importanza della musica e del teatro nella relazione d’aiuto. Il gruppo “Sinergia” ha però riscontrato validi spunti educativi anche in un’altra arte visiva: la fotografia. 

Nelle arti terapie, la fototerapia è una tecnica per conoscere meglio se stessi, che utilizza la fotografia per regolare le emozioni. 

L’istante è congelato nell’immagine, ma essa interiormente non evoca solo quel momento, ma tutto il movimento che c’è stato prima e che ci sarà in seguito. La macchinetta diventa , dunque, un ponte che ci fa guardare il mondo. Quando inquadriamo un soggetto, comunque, poi nell’immagine vedremo anche altro.



L’idea di base è che:


Il corpo e la mente sono inseparabili. 

L’azione esteriore rispecchia la vita interiore. 

Le immagini esprimono il mondo interno (di chi fotografa o di chi è fotografato) 

La fotografia dà forma alle emozioni 

le immagini attraverso i sensi arrivano all’anima, evocano emozioni. 








La fotografia è uno scrutare dentro se stessi, 

è un percorso nell’animo umano. 



www.sinergiadeipensieri.it
ebenedetti69@gmail.com
francescaphoto@virgilio.it

Patrizia

4 commenti: